0
0
0
s2smodern
powered by social2s

tartariCon il nome di tartare si definisce un tipo di carne o pesce tagliato al coltello e condito con olio, succo di limone, aceto balsamico e condimenti vari, a seconda della fantasia dello chef. 

La leggenda narra che il nome tartare provenga dal nome dei tartari, i popoli provenienti dalle steppe dell'Asia che si cibavano di carni crude; in realtà il nome pare derivare dalla salsa tartara che si usa come condimento nella ricetta originale.

Noi da Burro & Acciughe serviamo due tipi di Tartare solo di pesce:
Tartare di Ricciola e Tartare di pesce bianco.

La ricciola è un pesce azzurro pregiato e saporito. E’ conosciuto anche con il nome di Seriola
il suo gusto è eccellente ed ottimo è il contenuto nutrizionale delle sue carni  (apporta soprattutto proteine ed acidi grassi Omega-3). Vive per lo più nel mar mediterraneo e viene pescato con ami e palangari (Il palangaro o palamito o palangrese è un attrezzo di pesca professionale o sportiva costituito da una lunga lenza di grosso diametro con inseriti ad intervalli regolari spezzoni di lenza più sottile portanti ognuno un amo). La ricciola ricorda molto il tonno sia nella sua forma fisica che nel suo modo di vivere in branco e migratorio.

Per quanto riguarda la tartare di pesce bianco utilizziamo orate e branzini.
Entrambi i pesci sono molto conosciuti ed usati nella nostra cucina.
L’orata è un pesce osseo come la maggior parte dei pesci viventi conosciuti. Il suo nome deriva dalla caratteristica striscia dorata che ha in mezzo agli occhi. Il suo corpo è ovale ed è un pesce che vive molto vicino alla costa fra i 5 ed i 150 metri e solitamente si pesca a canna. La lunghezza media di questo pesce va dai 20 ai 50 cm con un massimo di 70 cm ed un peso di circa 10 kg. Le orate pescate, rispetto a quelle di allevamento, presentano carni più magre ed un maggior contenuto di acidi grassi essenziali.
Le orate hanno sia gli organi genitali maschili che femminili; sviluppano prima quelli maschili e all’età dei 2 anni la maggior parte degli individui cambia sesso: ecco perché sono definite ermafrodite proterandriche.
tartareIl branzino o spigola, anch’esso è un pesce osseo marino. Il suo corpo è affusolato e la testa allungata. È un pesce che caccia principalmente di notte e si ciba di crostacei, molluschi e pesci. Il branzino è molto curioso; viene attratto da tutto, anche dai subacquei dei quali può diventare facile preda. La spigola è una delle specie ittiche più pregiate e raggiunge prezzi molto alti sui mercati. La sua dimensione massima conosciuta è 103 cm con una media di 50 cm. Le carni di questo pesce sono molto sode e gustose e si prestano benissimo per essere servite come Tartare. 

Le tartare di Burro & Acciughe sono rigorosamente preparate a coltello ossia i filetti di pesce vengono tagliati a cubetti piccolissimi con la punta di coltelli dalla lama lunga e molto molto affilata. I filetti composti in maniera esemplare, vengono conditi da succo di arancia e accostati a due ingredienti dal sapore molto delicato e raffinato come il finocchio crudo e l’erba cipollina, un connubio spettacolare che vi invitiamo a provare.